DayLaser32

Blog News

ultraformer 3 hifu lifting non chirurgico padova daylaser32
29/02/2024

L’Ultraformer 3 è un innovativo dispositivo medico che utilizza la tecnologia HIFU (High-Intensity Focused Ultrasound) per trattamenti non invasivi di ringiovanimento della pelle e tonificazione dei tessuti. Questo dispositivo di ultima generazione offre una soluzione efficace per combattere i segni dell’invecchiamento e migliorare l’aspetto della pelle senza ricorrere alla chirurgia.

Possiamo quindi parlare di Lifting Non Invasivo su tutto il corpo

Come funziona l’Ultraformer 3 HIFU

L’Ultraformer 3 utilizza ultrasuoni focalizzati ad alta intensità per penetrare in profondità nei tessuti della pelle e stimolare la produzione di collagene, responsabile della tonicità e dell’elasticità della pelle. Questa tecnologia avanzata consente di raggiungere gli strati più profondi della pelle senza danneggiare la superficie esterna, garantendo risultati visibili e duraturi.

Principali vantaggi del trattamento con Ultraformer 3 Hifu
  • Risultati visibili: Grazie alla sua capacità di stimolare il collagene, l’Ultraformer 3 offre risultati visibili già dopo poche sedute, con un miglioramento dell’aspetto della pelle e un effetto lifting naturale.
  • Trattamento non invasivo: A differenza della chirurgia estetica, il trattamento con Ultraformer 3 è non invasivo e non richiede tempi di recupero, consentendo ai pazienti di riprendere immediatamente le proprie attività quotidiane.
  • Personalizzazione: Il dispositivo consente di regolare la profondità e l’intensità degli ultrasuoni in base alle esigenze specifiche del paziente, garantendo un trattamento personalizzato e mirato.
  • Sicurezza: L’Ultraformer 3 è un dispositivo approvato dalla FDA e offre un elevato livello di sicurezza e affidabilità nel trattamento della pelle.

ultreformer 3 hifu padova daylaser32

Indicazioni per il trattamento

L’Ultraformer 3 è indicato per il trattamento di diversi segni dell’invecchiamento cutaneo, tra cui rughe, perdita di tono, pelle rilassata e segni di espressione. È particolarmente efficace nella zona del viso, del collo e del décolleté, ma può essere utilizzato anche su altre parti del corpo soggette a rilassamento cutaneo.

Conclusioni

In conclusione, l’Ultraformer 3 HIFU rappresenta un’importante innovazione nel campo della medicina estetica non invasiva, offrendo risultati efficaci e duraturi nel ringiovanimento della pelle e nel miglioramento della sua elasticità.

Grazie alla tecnologia HIFU, è possibile ottenere un effetto lifting naturale senza dover ricorrere alla chirurgia, garantendo sicurezza e personalizzazione del trattamento.

In DayLaser32 è disponibile settimanalmente questo trattamento su appuntamento.

Puoi fissare un Consulenza con Preventivo Gratuiti scrivendoci in chat su WhatsApp >

Ma puoi farlo anche compilando il form di richiesta qui sotto e ti ricontatteremo noi seguendo le tue indicazioni.

     

    tricologia giulia tadiotto cicogna padova daylaser32
    22/02/2023

    La TRICOLOGIA MEDICA è una disciplina che si occupa di studiare e conoscere il capello e il cuoio capelluto e di diagnosticare e trattare i problemi di:
    – caduta e diradamento dei capelli
    – cute del cuoio capelluto quali ad esempio dermatiti, seborrea e forfora, micosi, stati infiammatori, prurito, tricodinia ( dolore al cuoio capelluto), alopecia androgenetica.
    La MESOTERAPIA DEL CUOIO CAPELLUTO è un impianto riassorbibile composto da acido ialuronico + un complesso capillare ristrutturante
    formato da vari elementi quali:

    • Fattori di crescita dei fibroblasti + polipeptide + NaDNA
    • Aminoacidi
    • Oligoelementi
    • Vitamine
    • Terpeni
    • Acidi grassi
    • Flavonoidi
    • Antiossidanti

    È iniettabile mediante microiniezioni nel derma del cuoio capelluto vicino alle radici dei capelli (può essere unito anche alla carbossiterapia per un efficacia maggiore):

    • perdita di capelli sintomatica, forte diradamento
    • alopecia, calvizie
    • ricostituente, e anti-aging per i capelli

    Nel mio percorso di studi come dermatologa mi sono specializzata nell’ambito tricologico. Eseguo visite tricologiche presso le sedi di Verona, Padova e Conegliano, dove tramite specifici esami diagnostici valuto le possibili problematiche legate ai capelli e al cuoio capelluto.

    Attraverso un’attenta visita tricologica si possono valutare e diagnosticare le condizioni dello stato di salute dei capelli ed intervenire tempestivamente.

    Le mie competenze nell’ambito della tricologia mi permettono di offrire un servizio professionale e di qualità, atto a individuare le diverse patologie e a consigliare la terapia personalizzata più adatta alle varie necessità.

    Tricologia Medica – Dott.ssa Giulia Tadiotto Cicogna >

    PRENOTA ON LINE >

    Hollywood Carbon Laser Peel
    22/02/2023

    Che cos’è l’Hollywood Carbon Laser Peel ?

    VCARBON PEEL: FEEL LIKE A STAR!

    Vuoi sentirti come una star?

    Hai un evento importante?

    Una nuova esperienza lavorativa?

    Ti sposi?

    Se la risposta è si, non puoi fare a meno di una seduta di Carbon Peel Laser – anche detto Red
    Carpet Peel – per un incarnato impeccabile!

    Niente di invasivo o doloroso: si tratta di una procedura che coniuga la potenza del Laser 1064 nm Q-switch a una formulazione specifica di carbone liquido, per esfoliare l’epidermide, svuotare e restringere i pori, ridurre la produzione di sebo e rendere la texture cutanea levigata e luminosa.

    Inoltre, determinando una contrazione delle fibre di collagene, il Carbon Peel Laser ha anche un effetto antiage.
    Un must-have anche per molte star di Hollywood, tra cui Angelina Jolie, Jennifer Aniston e Kim Kardashian.

    E tu cosa aspetti a provare l’Hollywood Carbon Laser Peel?

    PRENOTA ON LINE ⇒

    OPPURE RICHIEDICI UN CONTATTO COMPILANDO IL FORM:

       

      Vedi anche TUTTI I TRATTAMENTI LASER

      07/02/2023

      Il peeling chimico del viso è un trattamento esfoliante in grado di rendere la pelle del viso più luminosa.

      Infatti agisce rimuovendo le cellule morte degli strati cutanei esterni e attenua macchie, cicatrici, acne e rughe.

      Che cos’è il Peeling chimico

      Il peeling chimico è un trattamento di medicina estetica che prevede l’applicazione sulla pelle di alcune sostanze come l’acido glicolico o l’acido piruvico. Queste sostanze hanno un’azione esfoliante che stimola quindi il processo di rigenerazione delle cellule.

      Favorendo il ricambio della pelle, questo trattamento restituisce un aspetto più giovane e “fresco” al viso.

      Inoltre, il peeling chimico induce una reazione infiammatoria che contribuisce alla produzione di collagene ed elastina, due proteine fondamentali per mantenere la pelle elastica e ben strutturata.

      Il trattamento può agire sia a livello superficiale, sia più in profondità a seconda di:

      • tipo di acido/sostanza scelta dallo specialista in base alle caratteristiche della pelle
      • problematiche che presenta
      • età della persona.

      Indicazioni

      Oltre a rendere la pelle più luminosa, levigata e meno opaca, questa applicazione medico-estetica è indicata per migliorare molti e diversi inestetismi della pelle:

      • cicatrici
      • acne
      • iper-cheratosi
      • macchie della pelle
      • effetti dell’invecchiamento (rughe, perdita elasticità della pelle).

      I risultati che si possono ottenere variano a seconda della tipologia di peeling scelto insieme allo specialista.

      Quando non farlo

      In alcune circostanze è meglio evitare il trattamento:

      • infezioni in atto nella sede di applicazione
      • ferite aperte o abrasioni cutanee
      • dermatiti infiammatorie
      • assunzione di farmaci fotosensibilizzanti
      • tendenza nota alla formazione di cheloidi
      • allergie ai componenti del peeling
      • gravidanza e/o allattamento.

      Come si esegue

      Le sedute di peeling sono fatte in ambulatorio e hanno una durata che varia dai 20 ai 40 minuti, in base alla superficie di pelle da trattare. Queste le fasi del trattamento:

      1. dopo aver deterso la pelle del viso, il medico con un pennellino applica il gel che contiene la sostanza esfoliante.
      2. lo lascia agire per qualche minuto (il tempo varia a seconda del tipo di acido e di pelle) per poi rimuoverlo con un batuffolo di cotone.
      3. lo specialista applica una maschera decongestionante per circa 15 minuti.

      Il numero di sedute viene studiato assieme allo specialista a seconda del tipo di problema che si vuole correggere.

      Reazioni della pelle post trattamento

      In seguito al trattamento è normale che si verifichi un arrossamento della pelle.

      Una volta scomparsa questa irritazione, la pelle tende a desquamarsi, dando un senso di prurito.

      Questi disturbi scompaiono nel giro di 4-7 giorni.

      Nel frattempo, gli specialisti consigliano di:

      • mantenere la pelle ben idratata
      • evitare esposizioni al sole per circa 10 giorni
      • utilizzare una crema con filtro solare.

      Per questo è sconsigliato sottoporsi al trattamento durante la stagione estiva, privilegiando piuttosto quella primaverile.

      Presso DayLaser32 hai la possibilità di prenotare un Check-Up No-Cost con uno dei nostri specialisti per valutare questo ed altri trattamenti.

      PRENOTA ON LINE ⇒

      OPPURE RICHIEDICI UN CONTATTO COMPILANDO IL FORM:

        07/02/2023

        Il microneedling (dall’inglese, needle – ago) è un trattamento trattamento di medicina estetica che – tramite microperforazioni cutanee eseguite con un rullo dotato di piccoli aghi chirurgici (dermaroller) – permette di stimolare il rinnovamento cellulare.

        Come si svolge il microneedling?

        La seduta di microneedling prevede inizialmente l’applicazione di una crema anestetica in grado di eliminare completamente la sensazione di fastidio. Viene quindi rimossa dopo circa 30 minuti, con una soluzione disinfettante non alcolica in grado di neutralizzare anche la componente batterica che riveste la pelle.

        Ultimata la preparazione, il professionista potrà utilizzare il dermaroller sulla pelle dell’area da trattare, attraverso movimenti circolari controllati.

        A cosa serve il microneedling?

        Il microneedling permette di stimolare la produzione di elastina e collagene: sin dalla prima seduta, la cute appare visibilmente più luminosa e compatta. Dopo circa 6 – 8 mesi dalla prima seduta è possibile apprezzarne il beneficio massimo.

        Una delle peculiarità del trattamento è quella di poter essere impiegato anche in aree sensibili o non facili da raggiungere: viene utilizzato sulla pelle di collo, contorno occhi, labbra e naso.

        Il microneedling è pericoloso o fastidioso?

        Dopo la seduta, la cute dell’area trattata potrà risultare arrossata e ricoperta da puntini. Una condizione fisiologica che scompare in maniera naturale entro 12 ore dal trattamento.

        Il microneedling deve necessariamente essere condotto da personale specializzato e appositamente formato.

        Sono previste norme di preparazione?

        Il trattamento può essere effettuato solo previa valutazione specialistica, indispensabile per valutare l’idoneità al trattamento e garantire massima sicurezza.

        Presso DayLaser32 hai la possibilità di prenotare un Check-Up No-Cost con uno dei nostri specialisti per valutare questo ed altri trattamenti.

        PRENOTA ON LINE ⇒

        OPPURE RICHIEDICI UN CONTATTO COMPILANDO IL FORM:

          07/02/2023

          Il Botulino per Iperidrosi e la tossina botulinica già usata in medicina estetica, che è utilizzata da alcuni anni con buoni risultati in particolare nell’iperidrosi primaria e in particolare per l’iperidrosi ascellare.

          Si tratta della tossina del batterio Clostridium Botulinum, che provoca un blocco a livello delle sinapsi (interfaccia ghiandola sudoripara e sistema nervoso autonomo), arrestando il rilascio dell’acetilcolina che funge da neurotrasmettitore.

          Questa terapia, che non ha controindicazioni né effetti collaterali, è iniettata ambulatorialmente sottocute mediante tante micro-iniezioni distanziate di circa 1,5 cm a livello del cavo ascellare o del palmo della mano o della pianta dei piedi.

          Mentre per il trattamento dell’ascella non è necessaria alcuna anestesia, per il palmo delle mani e per la pianta del piede è preferibile l’utilizzo di una lieve anestesia locale dei nervi mediano e ulnare al polso e tibiale posteriore a livello del malleolo interno della caviglia.

          L’efficacia del trattamento è variabile a seconda della sede trattata.

          Il tratta mento mediamente ha una durata di 9-12 mesi nell’iperidrosi ascellare e di 4-6 mesi nell’iperidrosi palmare e plantare.

          Presso DayLaser32 hai la possibilità di prenotare un Check-Up No-Cost con uno dei nostri specialisti per valutare questo ed altri trattamenti.

          PRENOTA ON LINE ⇒

          OPPURE RICHIEDICI UN CONTATTO COMPILANDO IL FORM:

          07/02/2023

          Il botulino antirughe viso è ampiamente utilizzato in medicina estetica per contrastare i segni del tempo che compaiono sul nostro volto a causa della continua azione dei muscoli facciali.

          Più precisamente, questa sostanza è una tossina (tossina botulinica) che viene prodotta da un particolare battere chiamato Clostridium botulinum. Per intenderci, è lo stesso battere responsabile della formazione del botulino negli alimenti e che provoca il cosiddetto botulismo alimentare.

          Naturalmente, il botulino impiegato in medicina estetica è adeguatamente isolato e purificato in laboratorio e – alle dosi consigliate – non risulta tossico per l’organismo.

          In verità, in natura esistono diversi tipi di botulino, ma in medicina estetica si utilizza preferenzialmente la tossina botulinica di tipo A, poiché possiede una maggiore potenza e una più lunga durata d’azione.

          Il trattamento con il botulino antirughe viene effettuato in regime ambulatoriale da un medico specializzato in  quest’ambito. La durata del trattamento è di circa 15-20 minuti.

          Naturalmente, trattandosi di una procedura piuttosto delicata, è fondamentale rivolgersi sempre a personale medico specializzato che opera in strutture qualificate.

          Meccanismo d’azione

          Il botulino antirughe è in grado di appianare le rughe provocate dalla iper-contrazione dei nostri muscoli mimici.

          Ciò avviene perché la tossina botulinica è in grado di agire sulle terminazioni nervose che innervano i muscoli facciali facendoli contrarre.

          Più nel dettaglio, il botulino antirughe blocca la comunicazione fra il nervo e il muscolo, esercitando in questo modo quella che viene chiamata “un’azione miorilassante” (cioè, che rilassa il muscolo).

          Con il rilassamento dei muscoli mimici, quindi, si assiste alla riduzione e all’appianamento dei solchi e delle rughe provocati dalla loro continua contrazione.

          Per quali tipi di rughe è indicato l’uso del Botulino Antirughe Viso?

          L’uso del botulino antirughe può essere efficace per contrastare e appianare diversi tipi di rughe, purché siano provocate dalla contrazione dei muscoli mimici, come:

          Le zampe di gallina che si formano negli angoli degli occhi;
          I solchi verticali fra le sopracciglia (rughe glabellari);
          Le rughe orizzontali che segnano la fronte;
          Le pieghe naso-labiali;
          Le bande che si formano sul collo a livello del plastima (il muscolo presente proprio nella regione laterale del collo).
          Inoltre, il botulino può essere utile anche per appianare le rughe che si formano intorno alle labbra (rughe perilabiali), tuttavia, non tutti sono favorevoli a questo tipo di applicazione. Questo perché i muscoli presenti intorno alle labbra sono molto importanti per svolgere normalissime attività, come parlare e mangiare. Proprio a questo proposito, alcuni ritengono che un rilassamento di tali muscoli potrebbe alterare e inficiare sulla capacità di eseguire queste semplici attività.

          Risultati e Benefici

          I risultati del trattamento con il botulino antirughe non sono immediatamente apprezzabili, ma diventeranno visibili solo dopo un periodo di due o tre giorni.

          Ad ogni modo, una volta che il botulino avrà esercitato la sua azione, i benefici ottenuti saranno notevoli. Le rughe, infatti, saranno appianate, la pelle apparirà più liscia e levigata, dall’aspetto nuovamente giovane.

          Tuttavia, come abbiamo detto, l’effetto della tossina botulinica è solo temporaneo e ha una durata di circa 3-6 mesi.

          Al termine di questo periodo, è possibile effettuare un nuovo trattamento per ripristinare e stabilizzare i risultati precedentemente ottenuti. Maggiori informazioni su www.antirughe.info.

          Infine, è bene ricordare che – visto il modo in cui agisce – il botulino antirughe è efficace SOLO contro le rughe causate dall’iper-contrazione dei muscoli mimici del nostro volto.

          Pertanto, proprio a causa del suo meccanismo d’azione, la tossina botulinica risulta essere inefficace nel trattamento delle rughe provocate dal sole e dalle radiazioni UV (quindi, dal fotoinvecchiamento) e/o dagli inquinanti ambientali.

          Presso DayLaser32 hai la possibilità di prenotare un Check-Up No-Cost con uno dei nostri specialisti per valutare questo ed altri trattamenti.

          PRENOTA ON LINE ⇒

          OPPURE RICHIEDICI UN CONTATTO COMPILANDO IL FORM:

            07/02/2023

            La Biorivitalizzazione in medicina estetica nasce per soddisfare esigenze specifiche.

            Con l’invecchiamento la pelle perde elasticità, luminosità e morbidezza. Ciò è dovuto alla riduzione del volume degli strati superficiali della cute a seguito della disidratazione degli stessi e alla minore attività delle molecole in essi contenute.

            La medicina estetica, invece, offre la possibilità di poter agire direttamente sulla causa, biorivitalizzando i tessuti con l’acido ialuronico.

            Che cos’è la biorivitalizzazione

            La biorivitalizzazione è una tecnica di medicina estetica che si basa sull’idratazione profonda della cute al fine di migliorarne il tono e l’elasticità; inoltre, stimola la rigenerazione del collagene e dell’elastina che diminuiscono progressivamente con il passare del tempo. La zona principalmente trattata è il volto, ma anche il collo e il décolleté possono trarre grande vantaggio.

            Come viene eseguito il trattamento? Quali sostanze vengono impiegate?

            Si tratta di una procedura iniettiva, che prevede l’utilizzo di aghi super-sottili e di un’apposita siringa pre-riempita con acido ialuronico, a volte complessato con aminoacidi e vitamine.

            Per quanto riguarda il viso, in particolare, si effettuano iniezioni a livello delle zone perioculare, prelibiate, zigomi e fronte, con la tecnica a piccoli pomfi.

            Quando è utile sottoporsi a questo trattamento?

            È un trattamento indicato per pelli di ogni età, dai 25 anni in su per ottenere una visibile idratazione, luminosità e compattezza cutanea.

            Nelle persone giovani, è utile per prevenire i processi dell’invecchiamento della cute e anche per nascondere le rughe più sottili, mentre in quelle più mature aiuta a migliorare in modo naturale i danni da foto-invecchiamento (photoaging).

            Che differenza c’è tra la biorivitalizzazione e le altre tecniche di medicina estetica come, per esempio, il filler?

            Il filler è più indicato per spianare le rughe più marcate, essendo un trattamento riempitivo.

            Esso utilizza sempre l’acido ialuronico ma, rispetto alla biorivitalizzazione, l’effetto di aumento di volume e attenuazione delle rughe è immediatamente visibile e apprezzabile.

            Quante sedute sono necessarie per ottenere risultati apprezzabili?

            Si consigliano cicli di biorivitalizzazione di almeno 3-4 sedute a distanza di un mese una dall’altra. Il periodo più indicato, soprattutto per migliorare l’idratazione cutanea in preparazione all’esposizione solare estiva, è la primavera.

            Il trattamento va ripetuto periodicamente, almeno un paio di cicli all’anno. Va considerato comunque che la frequenza varia a seconda della persona, perché l’acido ialuronico viene consumato dal nostro organismo in modo naturale. Il fatto di non produrre risultati permanenti è comunque un vantaggio, perché così si può agire su un viso che si modifica nel corso degli anni.

            La biorivitalizzazione ha controindicazioni o effetti collaterali?

            La biorivitalizzazione non richiede alcun tipo di anestesia, è pressoché indolore, assolutamente tollerata, perché l’acido ialuronico iniettato è biocompatibile con il nostro organismo, ed è sicura ed efficace.

            Essa è controindicata solo in presenza di accertata o presunta allergia e, soprattutto, di malattie reumatologiche, poiché ci potrebbe essere una sensibilizzazione all’acido ialuronico.

            Per quanto riguarda gli effetti collaterali, si possono verificare delle piccole ecchimosi come conseguenza della rottura di sottili capillari durante l’iniezione. In ogni caso, si tratterebbe di

            piccoli lividi transitori che spariscono spontaneamente nell’arco di pochissimi giorni.

            Poiché l’acido ialuronico viene riassorbito dall’organismo con il passare del tempo, non ci possono essere problemi di danneggiamento estetico permanente.

            Presso DayLaser32 hai la possibilità di prenotare un Check-Up No-Cost con uno dei nostri specialisti per valutare questo ed altri trattamenti.

            PRENOTA ON LINE ⇒

            OPPURE RICHIEDICI UN CONTATTO COMPILANDO IL FORM:

              07/02/2023

              Alzare gli Zigomi con Filler all’Acido Ialuronico

              Il filler agli zigomi è uno dei trattamenti di medicina estetica più richiesti: l’intervento di rimodellamento con acido ialuronico ha infatti permesso a molte persone che desideravano aumentare i volumi del proprio volto, ed in particolare degli zigomi, di farlo con un trattamento sicuro e poco invasivo, che permette di non ricorrere alla chirurgia estetica.

              Grazie alle iniezioni di acido ialuronico, al giorno d’oggi è possibile rimpolpare gli zigomi per renderli più sporgenti ed alti in breve tempo e con grande semplicità: in questo articolo scopriremo in cosa consiste il trattamento filler agli zigomi, quali sono i vantaggi e le controindicazioni e perché preferirlo ad altri tipi di procedura estetica.

              Filler Zigomi: Cos’è?

              Il filler zigomi è una procedura cosmetica di medicina estetica molto diffusa, in particolare tra le donne giovani

              Questo perché costituisce un trattamento sicuro, pressoché indolore e poco invasivo per scolpire il volto. Serve a rimodellare, alzare ed aggiungere volume agli zigomi, correggendone le piccole imperfezioni.

              Gli zigomi sono una delle zone più prominenti del volto, ed una delle prime soggette all’invecchiamento cutaneo, in quanto molto delicati tendono a svuotarsi velocemente e a perdere di struttura e sporgenza.

              Essendo così esposti sono inoltre soggetti all’esposizione al sole e dunque al foto-invecchiamento, infatti sono tra le prime zone del volto ad arrossarsi quando ci abbronziamo.

              Presso DayLaser32 hai la possibilità di prenotare un Check-Up No-Cost con uno dei nostri specialisti per valutare questo ed altri trattamenti.

              PRENOTA ON LINE ⇒

              OPPURE RICHIEDICI UN CONTATTO COMPILANDO IL FORM:

                07/02/2023

                L’acido ialuronico dei Filler Labbra è ormai considerato un elemento insostituibile della bellezza delle nostre labbra. Ma qual è esattamente la sua funzione?

                I filler di acido ialuronico sono i trattamenti  più gettonati per il trattamento delle labbra,  e per gli ottimi risultati che si possono ottenere. Tuttavia non tutte le donne conoscono nel dettaglio i motivi per cui si ricorre al filler e soprattutto quali sono gli effetti e le possibili criticità del trattamento.

                In quali casi è opportuno rimodellare, rimpolpare o volumizzare le labbra?

                Il caso più tipico è quello delle labbra eccessivamente sottili. Oltre a essere antiestetiche le labbra troppo sottili con l’età possono ripiegarsi all’interno della cavità orale e perdere gran parte della propria funzionalità. Un’altra situazione tipica è quella delle labbra che si sono svuotate. È un problema estetico ma in alcuni casi potrebbe diventare un vero e proprio problema  : ai lati della bocca tendono a formarsi pieghe costantemente infiammate a causa dell’umidità della zona peribuccale. Questa condizione può portare a una sovrapposizione di germi e causare una cheilite angulare.

                Alle volte però la ragione per cui si ricorre a un filler è semplicemente psicologica ed estetica. Il soggetto, pur avendo labbra assolutamente conformi alla fisionomia del volto, desidera che siano più carnose ed evidenti, in linea con gli odierni canoni della bellezza.

                In tutti questi  casi  possiamo utilizzare un filler a base di acido ialuronico reticolato specifico per le labbra. Questi prodotti specifici per le labbra, possono contenere un anestetico, molto utile, dato che le labbra sono molto ricche di terminazioni nervose e quindi il trattamento iniettivo in questa sede risulterebbe particolarmente doloroso.

                In che modo si interviene per il trattamento delle labbra? E quali sono le regole?

                Le labbra possono essere trattate a livello del bordo, con una tecnica che le ridefinisce, e a livello del corpo delle labbra, ridonando volume e protrusione. Ci sono tuttavia precise regole da seguire: la deposizione del prodotto dovrebbe essere massima nella zona centrale del labbro andando a sfumare man mano verso la periferia. Inoltre, bisogna sempre ricordare che il volume del labbro inferiore deve risultare prominente rispetto a quello del labbro superiore. Una bocca ben proporzionata sarà per 2/3 del suo volume costituita dal labbro inferiore e solo per il restante terzo dal labbro superiore; avrà una protrusione centrale e il gli angoli delle labbra sfumati;  non dovranno essere presenti accumuli di prodotto.

                Ci sono potenziali criticità o controindicazioni?

                È fondamentale che l’impianto sia eseguito nella massima sicurezza: a questo livello del derma ci sono importanti vasi arteriosi e venosi, la cui anatomia deve essere ben nota all’operatore, in modo da evitare severi effetti collaterali legati all’iniezione accidentale del prodotto in un’arteria o in una vena. Bisogna quindi assolutamente evitare di ricorrere a soggetti non medici e, se possibile, chiedere di vedere una documentazione fotografica di casi trattati precedentemente dal medico che eseguirà l’intervento.

                Le controindicazioni invece sono le stesse di ogni tipo di impianto con il filler: possibilità di sanguinamento, malattie autoimmunitarie in corso, presenza di infezioni. Non bisogna neppure dimenticare le situazioni legate all’utilizzo precedente di filler non riassorbibili, quale silicone, metacrilati e microsfere. In ogni caso, sarà il medico a decidere, insieme alla paziente, se e come intervenire.

                Presso DayLaser32 hai la possibilità di prenotare un Check-Up No-Cost con uno dei nostri specialisti per valutare questo ed altri trattamenti.

                PRENOTA ON LINE ⇒

                OPPURE RICHIEDICI UN CONTATTO COMPILANDO IL FORM: